I Rolex replica Awards for Enterprise aprono il voto al pubblico

Come tutti sappiamo, Rolex replica ha speso molti soldi per sponsorizzare competizioni sportive avanzate e atleti come Roger Federer e Tiger Woods. Poco conosciuto, ma ciò che è più importante è l'enorme investimento che l'iconico marchio di orologi replica svizzero ha fatto per rendere il mondo un posto migliore. Ciò non ha ricevuto l'attenzione dei media come un partner di golf o tennis, ma molto al di là del contributo della maggior parte dei marchi alla causa altruistica. Il miglior esempio è il Rolex replica Enterprise Award.

Dal 1976, al fine di mantenere la sua reputazione come all'avanguardia nella tecnologia dell'orologio, Rolex ha supportato uomini e donne che stanno cercando di cambiare il mondo attraverso invenzioni e innovazioni che contribuiscono al nostro stile di vita. Il motto del premio è "Chiunque può cambiare tutto".

Questi non sono grandi professionisti scientifici supportati dall'industria, ma individui indipendenti che spesso lavorano relativamente oscuri senza considerare gli interessi economici. Nella storia di 43 anni dei premi rolex replica, i membri del pubblico possono ora votare i candidati che pensano di essere più degni dei generosi 200.000 franchi svizzeri di replica Rolex (circa $ 200.000).

Rolex replica ha selezionato cinque vincitori dalla lista di 10 finalisti, che aiuteranno a perfezionare ulteriormente la missione dell'individuo. Secondo il London Standard Evening News, i 10 migliori finalisti nella lista di quest'anno provengono da tutto il mondo: i loro progetti vanno dalla riduzione della fauna selvatica in India, dai conflitti umani all'aiuto delle persone che camminano e persino dal salvataggio dei pinguini minacciati del mondo. Non sexy come Wimbledon, ma più benefico per l'uomo.

Uno dei principali candidati al Corporate Award è Sara Saeed, CEO di Sehat Kahani, in Pakistan, che mira a collegare le dottoresse di famiglia con le persone nelle comunità rurali e povere di tutto il mondo attraverso la tecnologia digitale. Un'altra finalista, Emma Camp, è una biologa marina britannica che "spera di usare i coralli più duri del mondo per contribuire a invertire gli effetti dei cambiamenti climatici", ha detto il giornale.

Poi c'era Brian Gitta, esperto IT dell'Uganda, che ha sviluppato un dispositivo elettronico portatile che fornisce una lettura affidabile della malaria in pochi minuti senza prelievi di sangue. Ciò può letteralmente migliorare la vita di milioni di persone in 15 paesi dell'Africa sub-sahariana in Africa e in Asia meridionale, che sono particolarmente vulnerabili alla malattia Rolex orologi replica. Altri progetti finalisti comprendono la protezione di pesci giganti in Amazzonia, il riciclaggio dei rifiuti di plastica non riciclabili e l'esplorazione di vulcani distanti che influenzano il clima terrestre.